Buon Ferragosto dal Drawing Lab :-)

f8b4bd970f7b6bb7bd5347f04ae67379

Telemaco Signorini, Marina a Viareggio, 1860 circa, olio su tela, cm 20×58,5, Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi Piacenza

Sui colori di Telemaco Signorini vi auguriamo un Ferragosto il più fresco possibile e vi ricordiamo i nostri prossimi appuntamenti:

Roma, 8-9-10 Settembre 2017
Roma, 20-21-22 Ottobre 2017
​Milano, 27-28-29 Ottobre 2017
Roma, 10-11-12 Novembre 2017
​Roma, 2-3/9-10 Dicembre 2017 (4 giorni)

Info e iscrizioni: s.spizzichino@gmail.com | 338 49 15 242

Info e iscrizioni corso di Milano: rivka.spizzichino@gmail.com | 339 43 65 053

Sito web: www.24hdrawinglab.com

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/24hdrawinglab/

Canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCG-U0rq0wBq63vTUgqjhQkA

Quando ti dicono:”Si fa così.”

20130106-152208

John Ruskin, illustrazione botanica

Come sapete, noi del Drawing Lab teniamo moltissimo al buon insegnamento. Pubblichiamo volentieri un estratto dal libro di John Ruskin, Gli elementi del disegno, dove, se avrete l’attenzione di leggere tra le righe, potrete forse capire da cosa si riconosce un bravo insegnante.

“Non ci sono metodi applicabili a qualsiasi cosa; non esiste una ricetta per disegnare anche un ciuffo d’erba. L’erba infatti può essere rigida e frastagliata, oppure tenera e ricurva; arsa dal sole e mordicchiata dalle pecore, oppure rigogliosa e molle; fresca o secca; opaca o lucida:  guardala, e cerca di disegnarla così com’è, e non perché qualcuno ti ha detto che “l’erba si fa così”. Allo stesso modo, un sasso può essere tondo o angoloso, ruvido o levigato, tutto screpolato come una tazza smaltata male, oppure largo e liscio come il petto di Ercole. Può essere friabile come una cialda o impalpabile come un soffione dei campi; può essere pieno di nodi come una gomena, o sfaccettato come il ferro battuto, o lavorato come una spada d’acciaio damaschino, o fuso come una bottiglia di vetro, o cristallizzato come la brina, o venato come una foglia della foresta: guardalo, e non sforzarti di ricordare come ti hanno detto che “si fa” un sasso.”

THE BIG DRAW 2017 | Il più grande festival di disegno del mondo!

20248298_10211723579337525_3756437271375452556_o

Dal 16 settembre al 15 ottobre, in tutta Italia si terrà il festival di disegno più grande del mondo: The Big Draw.

The Big Draw è un’associazione a scopo benefico che nasce nel Regno Unito anni fa e che da due anni, grazie a Fabriano, viene organizzato anche in Italia.

Per partecipare potete inviare una mail a thebigdraw@fabriano.com.

Qual è la sua missione?

Semplice: portare il disegno nel mondo e farlo conoscere come mezzo di espressione non verbale. Il disegno è un linguaggio universale che aiuta l’apprendimento e la comunicazione tra le persone. The Big Draw è una grande festa che onora il disegno in ogni sua forma, dedicato ai più giovani, agli adulti e ai meno giovani… insomma proprio a tutti! E non serve saper disegnare. 😉

Tutte le informazioni sull’iniziativa in Italia potete trovarle qui:

Evento Facebook

The Big Draw

Fabriano

 

CORSO DI DISEGNO A MILANO | 27-28-29 OTTOBRE 2017

LOCANDINA

A seguito delle numerose richieste il corso più sghinderleo del pianeta Terra finalmente sbarcherà a Milano! Ci troverete in una zona centralissima, e lavoreremo tutti insieme in un ambiente rilassato, amichevole e costruttivo. Stesso costo, stessi benefit di sempre! Siamo certe che sarà un’esperienza unica per ognuno di noi 🙂

Quando?

Il 27-28-29 Ottobre 2017!

Per questa splendida occasione ci ospiterà lo Studio Core, ad un passo dalla fermata MM3 Repubblica, e a pochi minuti a piedi dalla Stazione Centrale.

Potete prenotare la vostra postazione da disegno compilando il FORM sul nostro sito. Nella casella “Iscrivimi al corso del mese di” basta indicare MILANO-OTTOBRE 2017.

Non ami i form oppure desideri maggiori informazioni?

Scrivi una mail a questo indirizzo rivka.spizzichino@gmail.com, oppure contattaci al numero 339 43 65 053 🙂

Vuoi conoscerci meglio?

Scarica la nostra guida gratuita! 80 pagine di consigli, tecnica e fantasia da gustare in allegria sotto l’ombrellone, oppure guarda la nostra intervista a RADIO RADIO 104.5!

Se imparare a disegnare è nella tua lista di buoni propositi, affrettati a confermare la tua partecipazione… I posti sono limitati!

Orari del workshop:

Venerdì 27/10: 11/14 – 15/19.

Sabato e Domenica 28.29/10: 10/13 – 14/18

24H Drawing Lab è un corso intensivo di disegno per chi non ha alcuna  preparazione tecnica e vuole incrementare le proprie capacità in poco tempo, ma anche per esperti che vogliono approfondire metodi innovativi legati alla percezione visiva. Basato sul Metodo Edwards, aiuta a naturalizzare il disegnare come si è naturalizzata la guida o la lettura. Il corso dura 24 ore e ha un costo complessivo di 160,00 euro sviluppandosi durante il weekend. Sono previste sessioni agevolate di tre giorni consecutivi da otto ore ciascuno per i corsisti fuori Roma, convenzioni con B&B e corsi individuali. Il materiale viene interamente fornito e resta dello studente a fine corso. Inoltre, gratuitamente e in base alla disponibilità dei posti, si può partecipare ai corsi successivi per disegnare in compagnia e continuare a esercitarsi. Sono previste agevolazioni e sconti per gruppi, per un numero massimo di dieci partecipanti.IDEALE ANCHE PER BAMBINI DAI 9 ANNI IN SU!

Imparare a disegnare da adulti

Antoine De Saint-Exupéry, illustrazione per Il Piccolo Principe

“Tutti i grandi sono stati bambini una volta,

ma pochi di loro se lo ricordano.”

– A. De Saint-Exupéry


Una delle chiavi di ricerca più digitate su Google e che vi porta qui, è proprio quella che leggete nel titolo. È una curiosità comprensibile, perché molte delle cose che sappiamo fare e che sono universalmente fondamentali – ad esempio leggere e scrivere – le impariamo quando siamo davvero piccini.

Sono molto contenta, in questo post, di togliervi una curiosità che potrebbe aprirvi nuove strade, quelle delle opportunità, perché si può assolutamente imparare a disegnare da adulti e non solo (ed è questa la sorpresa): anche con una discreta facilità. Siamo abituati, a ragion veduta, a considerare i bambini delle spugne che imparano a fare cose complicatissime, per la loro tenera età. Le cose più difficili, come parlare, camminare e poco dopo leggere e scrivere, le impariamo davvero da cuccioli ed è sorprendente l’enorme potenzialità di un essere così minuscolo.


È altrettanto vero, però, che questo non dimostra di fatto che l’apprendimento da adulti sia in qualche modo ostacolato. L’adulto infatti, con il sapere e l’esercizio può imparare a fare bene qualunque cosa e il mondo è pieno di gente che non ha smesso di imparare a 107 anni: in assenza di problemi cognitivi particolari, essere adulti può diventare una scusa per restare dove si è piegando sogni nel cassetto senza tirarne fuori uno.

Ma come mai per un adulto sarebbe facile imparare a disegnare? La risposta è molto più semplice di quanto non crediate: perché la nostra mente, tenuta in allenamento, non smette mai di essere ricettiva. Anche da adulti, abbiamo tutte le facoltà cognitive necessarie per l’apprendimento del disegno, questo perché una volta sciolti i nodi sul piano percettivo – ed essere adulti forse è anche meglio per comprenderli – saper disegnare sarà una logica conseguenza.

Noi siamo un po’ tutti cresciuti con la falsa idea che le cose o le impari da piccolo o non le imparerai mai bene. Io stessa confesso di esser cresciuta con l’idea che fosse tardi fare qualunque cosa. Per il disegno non è affatto così, soltanto nella nostra gallery è pieno di adulti che hanno imparato.

Si tratta soltanto di rientrare in contatto con quel bambino che eravate un tempo: non solo scoprirete quanto potete diventare bravi, ma incontrare nuovamente quel bambino, sarà per voi un’esperienza di indefinibile bellezza.

Buon apprendimento!

Le forme, le masse, il colore.

velvet-crab-1871.jpg!HalfHD

John Ruskin, Velvet crab, 1871

Articolo tratto da John Ruskin, Gli Elementi del Disegno. Ed. Adelphi, pagine 74-75

“Per risparmiarti non poche delusioni, tieni sempre a mente quello che ho ripetuto tante volte, vale a dire che se qualcosa riesce male, quasi di sicuro è per mancanza di finezza, non di forza, e richiede di essere amalgamato, non alterato. Se non sei soddisfatto dell’aspetto del tuo disegno, non spazientirti: non devi aggredirlo, né modificare l’impianto generale, né cancellare furiosamente la parte che ti sembra sbagliata; guarda piuttosto se non puoi migliorare la gradazione di qualche ombra; se non vi sono piccoli spazi da colmare o forme da delineare più finemente: e non precipitarti sugli errori e le incompiutezze così riconosciuti, ma togli o aggiungi con calma, e ben presto vedrai che il tuo disegno prende un altro aspetto. Un espediente di grande utilità nel produrre certi effetti è bagnare il foglio e stendervi il colore quando è ancora più o meno umido, a seconda dell’effetto desiderato. In questo modo il colore si sfuma da solo mentre asciuga con un effetto graziosissimo; una volta asciutto, lo potrai scurire a piacere facendo un poco di delicato puntinismo. Inoltre, il colore è ancora umido sul foglio, se lo ritocchi con il pennello completamente asciutto potrai creare delle luci molto morbide e precise. Fa’ un gran numero di esperimenti di questo tipo, osservando come si comporta il colore, ma ricorda sempre che il risultato finale si deve e si può ottenere soltanto grazie alla punta, proprio come nel disegno a penna.

70. Noterai pure, nell’affrontare soggetti via via più complicati, che le risorse della natura in fatto di chiaroscuro sono talmente più ricche delle tue che in nessun modo potrai cogliere tutte le sfumature delle ombre, qualsiasi gruppo consideri. Stando così le cose, stabilisci in primo luogo di mantenere distinte le semplici masse degli oggetti: se ad esempio il gruppo è composto da un libro verde, un foglio di carta bianca e un calamaio nero, sforzati di mantenere alla carta il suo carattere di massa chiara, al libro verde quello di colore intermedio e al calamaio nero quello di massa scura. La grande differenza fra i maestri del chiaroscuro e gli artisti approssimativi è la capacità dei primi di disegnare con tanta finezza da esprimere la forma in un oggetto di colore scuro con poche luci, e in un oggetto di colore chiaro con poche ombre; è preferibile addirittura lasciare qua e là dei difetti nelle forme anziché perdere i rapporti generali delle grandi masse. E, bada bene, non perché queste siano elementi importanti e desiderabili nella tua composizione (giacché per il momento non ti occupi affatto di composizione), ma perché le cose si presentano all’occhio umano in modo tale che noi vediamo il libro, la carta e il calamaio come tre oggetti separati prima di percepire grinze, fessure e angoli di ciascuno dei tre.”

PROMO IN VISTA!

PROMO IN VISTA ESTATE 2017

Pyrgi, 2009 – © Rivka Spizzichino |  rivkaspizzichino.com

Se sotto l’ombrellone state pensando che vi piacerebbe imparare a disegnare, non perdete l’occasione questo luglio di prenotare la vostra postazione per il corso di settembre a un prezzo speciale!

I primi 5 che confermeranno la propria partecipazione ENTRO IL 31 LUGLIO avranno infatti l’opportunità di frequentare 24H Drawing Lab pagando € 140,00 (invece di € 160,00).

Offerta valida solo per i GIFT VOUCHER e solo per la frequenza al corso di settembre. L’offerta termina il 31 luglio 2017, ed è acquistabile fino al raggiungimento dei posti limitati.

L’offerta non è cumulabile con altre promozioni in corso 🙂