TIPS&CHIPS | Online la guida per disegnatori scaricabile gratuitamente

“Il chiaroscuro può essere concepito come la dinamica nella musica”

da “Tips&Chips. Consigli gustosi per disegnatori golosi, pag. 18, par. 5 – Coloratura e tratteggio”.

foto guida web

Questo e altri consigli gustosi sono contenuti nella speciale guida che abbiamo preparato per voi. Pratica, leggera, responsive, gratuita. Consultala facilmente su tutti i device come computer, tablet e smartphone. Portala con te ovunque questa estate, e non perderai un giorno per migliorare la tua tecnica!

Scaricala subito cliccando a questo link: http://www.24hdrawinglab.com/scarica-la-guida-gratuita.html o cliccando sull’immagine 🙂

Buona lettura!

Oh Oh Oh!

13-thomas-nast-santa-claus-granger

Con questo bel disegno dell’illustratore Thomas Nast*, vi auguriamo uno splendido Natale!

24H Drawing Lab continuerà nel 2017 il 7-8/14-15 Gennaio, il 3-4-5 Febbraio (a Zurigo!), il 17-18-19 Febbraio e l’11-12/18-19 Marzo . Tutti i giorni, sul nostro blog e sulla pagina Facebook 🙂

*Thomas Nast (1840-1902) è stato ideatore della versione di Babbo Natale così come la conosciamo oggi: panciona e barbuta😉

Il disegnatore latente

Fonte immagine: imgkid.com

Fonte immagine: imgkid.com

Il disegnatore latente è un personaggio assai curioso e sensibile verso l’arte, e vive dentro alle persone che non si dedicano al disegno. Queste persone, pur sentendo una forte attrattiva verso questa forma d’arte, sono restie a dare ascolto al povero disegnatore latente che tuttavia, resta lì dentro di loro, fedele e speranzoso, ad immaginare quanto fantasioso e colorato potrebbe essere il mondo di quelle persone se lui ne entrasse a far parte.

Non lo dite a nessuno, ma quando queste persone sono distratte (ad esempio da una telefonata) il disegnatore latente riesce ad aprire una finestrella, e spesso accalappia la mano del suo padrone di casa e si libera a suon di matita o penna, su fogli rimediati o porzioni di settimane enigmistiche o giornali… Disegnando motivetti o pattern ripetitivi….

Scopri grazie a questo post se in te vive un disegnatore latente che vuole emergere!

Sintomi:
Disegni “a tua insaputa” pattern o temi ripetitivi quando sei al telefono.
Acquisti compulsivamente materiali di belle arti, puntualmente inutilizzati. In particolare sei orientato all’acquisto di sketchbook, pennini particolari e album di piccolo formato. Senti sempre la vocina dentro di te che ti ammonisce dicendoti: “ne hai una dozzina intonsi a casa”, tuttavia la ignori. Quella, è la voce del disegnatore latente che vive in te, stufo di essere inascoltato.
Forse riconoscerai di provare un amore smodato per l’odore delle matite, ma anche delle pagine di alcuni libri. Staresti ad annusarli per ore, come fossero un campioncino prezioso avuto in omaggio da una profumeria chic. Qualcosa in quegli odori ti riporta all’infanzia, all’asilo… Al profumo dei disegni attaccati uno in fila all’altro nei lunghi corridoi di scuola. Quei cassetti, è il disegnatore latente che te li apre.
Provi rammarico e frustrazione alla vista di un disegno ben fatto ma eseguito da altri.
Provi stupore nel constatare la semplicità di alcune intelligenti illustrazioni che avresti potuto eseguire tu stesso.
Vedi forme di senso compiuto negli intonaci venuti via dai muri, tra le nuvole, in una macchia qualsiasi,  e in generale in tutte le forme astratte.
Osservi a lungo le cose che destano la tua attenzione ma che spesso gli altri non notano, e quando vieni richiamato, ti sembra di svegliarti da una specie di sonno ovattato.
Di fronte a un’opera d’arte, il tuo primo interrogativo è: “come avrà fatto a realizzarla?”
Spesso ma non sempre, non ami indossare orologi.
Terapia:
La terapia è molto semplice, ma richiede un po’ di allenamento. Si tratta di imparare a riconoscere quella voce debole in un mare magnum di rumori e distrazioni. Per agevolarvi, in questo post sono stati descritti alcuni esempi su come si manifesti il disegnatore latente in persone apparentemente insospettabili. Ma ora tocca a voi. Basta ascoltare, accogliere. E disegnare.