Il Modigliani nascosto

174941559-0d312555-e68c-4361-b4f2-66346389595d

photo credits: Repubblica.it

Sotto a uno dei quadri più celebri del grande artista livornese Amedeo Modigliani (Ritratto di donna, 1917) si cela un altro ritratto di donna. Pare si tratti del volto della sua ex compagna, Beatrice Hastings, una storia finita l’anno precedente la realizzazione del quadro che conosciamo oggi. Il pittore decise di cancellarne ogni traccia, ridipingendo sopra il volto di donna che tutto il mondo conosce oggi. Il team di ricerca condotto da Nancy Ireson, curatrice del Tate, ha quindi ottenuto un ottimo risultato sottoponendo l’opera ai raggi X, cambiando indelebilmente (è proprio il caso di dirlo) la storia di uno dei quadri più celebri dell’arte.

CRIMEhastings1

Beatrice Hastings. Photo credits: http://spartacus-educational.com/

Il volto emerso dai raggi X potrebbe essere quello di Beatrice Hastings quindi, una scrittrice divenuta celebre per la sua relazione con l’artista. La loro relazione durò complessivamente due anni ma fu molto burrascosa e caratterizzata da incendiarie scenate di gelosia. Una figura controversa, alla quale molti attribuiscono una cattiva influenza sull’artista, che al tempo era piuttosto incline alle droghe e ai vizi. La Hastings morì suicida molti anni dopo la sua relazione con Modigliani, nel 1943.

Beatrice_Hastings

Beatrice Hastings, photo credit: Pensierarte

Una relazione molto tormentata dunque, non c’è da sorprendersi quindi se il volto nascosto fosse proprio quello della Hastings.

Alla Tate Gallery la mostra di Amedeo Modigliani proseguirà fino al 2 aprile 2018. Avete ancora tempo, se siete di passaggio a Londra, per ammirare le sue opere da vicino e fermarvi davanti al ritratto di ragazza, domandandovi chi sarà mai la donna nascosta dal viso intenso che tutti conosciamo.

Annunci