Corsi individuali su misura per te :-)

I tuoi orari sono impossibili?

Vorresti frequentare 24H Drawing Lab ma la possibilità di un corso nel week-end è incompatibile con i tuoi impegni?

24H Drawing Lab in versione individuale fa al caso tuo: ci sembra giusto che ognuno possa sperimentare la gioia legata al disegno, nonostante abbia impegni poco permissivi!

Puoi contattarci tramite email all’indirizzo s.spizzichino@gmail.com o telefonare al 338 49 15 242. Potremo pensare insieme a un corso su misura… Disegnato per te!

​Il corso individuale ha un costo di 220 euro, che comprendono, oltre al corso, anche il materiale che viene interamente fornito dal Drawing Lab e resta tuo alla fine, le dispense per continuare ad esercitarti anche a casa e l’acquisto scontato nei negozi di Belle Arti e in altre attività partner del tuo corso di disegno preferito.

Anche il corso individuale ti dà la possibilità di rifrequentare gratuitamente ogni volta che vuoi i nostri corsi mensili, in base alla disponibilità dei posti.

Stessi benefit, con i tuoi tempi!

Annunci

Disegni dal corso di settembre :-)

MARCO PRIMA E DOPO

Si è concluso domenica il corso di settembre: 24 ore, tre giorni (8-9-10), un gran numero di disegni e tanta soddisfazione 🙂

Ricordandovi che le prossime date di 24H Drawing Lab saranno:

Roma, 20-21-22 Ottobre 2017
​Milano, 27-28-29 Ottobre 2017
Roma, 10-11-12 Novembre 2017
​Roma, 2-3/9-10 Dicembre 2017 (4 giorni)

vi consigliamo di dare un’occhiata alla gallery di questo mese… e di vedere il resto sul nostro sito!

Anche questo weekend c’è gente che ha imparato a disegnare, voi che aspettate? 😉

Info e iscrizioni: s.spizzichino@gmail.com – 338 49 15 242

Info corso a Milano: rivka.spizzichino@gmail.com – 339 43 65 053

I momenti “NO” del disegnatore. Riconoscerli e affrontarli (senza stress)

Erano mesi di grande entusiasmo, ad esempio quando abbiamo regalato quel disegno a nostra cugina abbiamo visto in lei la gioia negli occhi, oppure quando abbiamo deciso di comprare un nuovo set da disegno e l’abbiamo visto consumarsi nel giro di poco. Tutto faceva pensare che mai avremmo potuto entrare in crisi, o che potesse nascere in noi una sorta di rifiuto del disegno eppure eccolo lì, affacciarsi alla porta per guardarci con fare minaccioso e noi lì, a chiederci come sia stato possibile.

E’ il momento in cui ci mettiamo più in discussione, dove non riusciamo a trovare stimoli sufficienti per ritagliarci il tempo necessario oppure a rinunciare a qualcosa pur di dedicarci il tempo di disegnare. Quello che osserviamo, non ci affascina più al punto tale da studiarlo approfonditamente attraverso il disegno e niente sembra essere un soggetto interessante. Quei disegni in coda, che ci hanno chiesto due o tre amici, il regalo di compleanno per la nonna, è tutto in pausa. E’ un momento particolare dove ci facciamo delle domande e quasi arriviamo a pensare che questa voglia di disegnare, non ci tornerà più.

Non è così, siete solo in blocco.

Lucio Battisti cantava “quando cade la tristezza in fondo al cuore, come la neve, non fa rumore.”. Magari un blocco avvisasse quando arriva! Almeno correremmo ai ripari, ad esempio mettendo via il cavalletto sul nostro tavolo, o i fogli da disegno, bianchi un giorno dopo l’altro, quasi a giudicarci perché stanno lì a raccogliere soltanto polvere. Almeno sarebbe tutto più sopportabile, invece dobbiamo confrontarci con questo nostro stato d’animo che ci allontana dal disegno, ossia da qualcosa che ci è sempre piaciuto fare.

Voglio tranquillizzarvi, perché il blocco è una condizione assolutamente fisiologica e come sicuramente saprete, non riguarda solo i disegnatori, ma gli scrittori o chiunque abbia a che fare con un’attività creativa. La nostra mente, infatti, non è sempre predisposta alla creatività: ci sono alcune situazioni della vita che ci chiedono di essere performanti o di stare coi piedi per terra e in quel momento la nostra mente è occupata a processare informazioni utili ad altri scopi. Ricordo che mi colpì in un documentario visto tempo fa una dichiarazione che lasciò la fotografa Tina Modotti, che confessò che la vita la impegnava troppo perché in quel momento potesse restare tempo da dedicare all’arte.

Quando uso il termine “fisiologico”, intendo dire che l’unica via per uscirne è passarci attraverso, come diceva Robert Frost, e che non c’è niente che non va. Come la febbre, bisogna solo aspettare che faccia il suo corso, e magari prendere qualcosa per stare meglio nel frattempo.

Come possiamo aiutarci?

C’è un tempo per seminare e un tempo per raccogliere, così come c’è un tempo per il sapere e un tempo per disegnare. Se non vi va di disegnare non prendetela come una forma di alto tradimento, ma stimolate la vostra fantasia comprando qualche libro (non esclusivamente legato al disegno) che possa mettervi di fronte a scenari nuovi. Fate un viaggio, andate al cinema, o magari con qualche amico guardatevi un film sui geni dell’arte: cambiate qualcosa della vostra routine ma non pensate esclusivamente al disegno. Come diceva Pessoa, “ogni cosa a suo tempo, ha il suo tempo”. Chiedetevi se magari gli ultimi tentativi creativi non sono stati particolarmente frustranti da farvi temporaneamente disamorare (e se non siete forse troppo severi con voi stessi). Chiedetevi se forse è il momento di provare tecniche nuove (o di incontrare persone nuove!). E non dimenticate che se siete tra i fortunati che hanno già frequentato il Drawing Lab, potete tornare a trovarci gratuitamente per disegnare in compagnia e magari trovare da noi gli stimoli che non riuscite a trovare fuori. Sapete dove trovarci.

Ci sono molte cose che possono farvi tornare la voglia di disegnare, vi ho sfoggiato tutta una serie di consigli per farvici passare un po’ attraverso, ma la cosa importante che voglio dirvi, è che nessuno vi corre dietro e non necessariamente dobbiamo auto infliggerci la tortura della prestazione. Dunque come spesso dico al corso: la musica è tale anche perché esistono le pause, altrimenti sarebbe solo suono. Sono le pause che garantiscono una buona armonia, non sottovalutate l’importanza e il potere rigenerante del riposo.

Buona pausa disegnatori 😉

 

TIPS&CHIPS | Online la guida per disegnatori scaricabile gratuitamente

“Il chiaroscuro può essere concepito come la dinamica nella musica”

da “Tips&Chips. Consigli gustosi per disegnatori golosi, pag. 18, par. 5 – Coloratura e tratteggio”.

foto guida web

Questo e altri consigli gustosi sono contenuti nella speciale guida che abbiamo preparato per voi. Pratica, leggera, responsive, gratuita. Consultala facilmente su tutti i device come computer, tablet e smartphone. Portala con te ovunque questa estate, e non perderai un giorno per migliorare la tua tecnica!

Scaricala subito cliccando a questo link: http://www.24hdrawinglab.com/scarica-la-guida-gratuita.html o cliccando sull’immagine 🙂

Buona lettura!

PROSSIME DATE 24H DRAWING LAB | ROMA, 28-29-30 OTTOBRE

 

Prima/Dopo

Prima/Dopo

 

 

Cari disegnatori prepararsi al decollo!

24H Drawing Lab si lascia alle spalle un mese ricco di appuntamenti! Certamente abbiamo avuto tante soddisfazioni, e siamo onorati per le collaborazioni importanti che negli anni ci hanno stimolati a fare sempre meglio.

Ma torniamo a noi! Infatti è in arrivo il prossimo corso, a Roma il 28, 29 e 30 ottobre prossimi! (iscriviti qui). Il corso sarà articolato in tre giornate suddivise in 4 ore la mattina e 4 il pomeriggio, suddivise da un’ora di pausa pranzo. Il materiale viene fornito interamente da 24H Drawing Lab e resta tuo alla fine del corso! Ti ricordiamo che nel costo di € 160,00 sono inoltre incluse le dispense che ti verranno consegnate a fine corso, i buoni sconto per i principali negozi di Belle Arti, piccoli e sfiziosi break per recuperare attenzione durante i lavori, un attestato di partecipazione a fine corso e la possibilità di tornare a frequentarci ogni volta che vuoi.

Se “saper disegnare” è scritto nella lista dei tuoi desideri, non rinunciare alla possibilità di raggiungere questo obiettivo… Basta un week-end 🙂

Vedrai da vicino il tuo sogno che si compie, in un ambiente amichevole e stimolante condiviso con chi come te ama il disegno e l’arte. Sarà un corso intensivo, ma ricco di intervalli a base di caffé e biscottini, chiacchiere e simpatia!

Tutte le cose sono difficili prima di diventare facili… Ma la maggior parte di queste richiede una lunga formazione e tanto tempo a disposizione da dedicare. Il prossimo week-end invece potrai toccare con mano la possibilità di raggiungere risultati buoni in tempi brevi, che saranno per te una base solida, verso la nuova visione di “te disegnatore”.

Sali a bordo prenotando qui la postazione al corso di disegno più bello del pianeta Terra!

Prossime date e prossimi eventi del Drawing Lab

Ciao disegnatori!
Ecco qualche aggiornamento sui prossimi mesi del vostro corso di disegno preferito! Prima di tutto, le prossime date di 24H Drawing Lab saranno:
Roma, 28-29-30 Ottobre
Roma, 19-20/26-27 Novembre (4 gg)

Info e iscrizioni: s.spizzichino@gmail.com | 338 49 15 242
Per i corsi di tre giorni, non dimenticate che potete prenotare una delle strutture in convenzione con il Drawing Lab per soggiornare nel centro di Roma a un prezzo vantaggioso, a due passi dal corso!

Sara Spizzichino selezionata tra i dieci artisti finalisti della I Edizione del Premio Nardi 2016 – Opening 1 Ottobre ore 18

14370119_685801564912041_2681625929218442591_n
Vi aspettiamo numerosi il 1 Ottobre presso la Galleria Nardi, via Arturo Graf 74 (Zona Talenti), per l’opening della mostra dei dieci artisti finalisti della I Edizione del Premio Nardi 2016. Dalle ore 18 alle 21 sarà possibile vedere la mostra, assistendo alla presentazione e alla vendita del catalogo. Nella stessa serata verrá anche nominato il vincitore di questa prima edizione. Di seguito la comunicazione ufficiale dei dieci artisti selezionati… Non mancate!

La I Edizione Premio Pittura Nardi Arte 2016 ha trovato i suoi dieci finalisti grazie ad una giuria di esperti.

La Galleria Nardi Arte, ringrazia tutti gli artisti partecipanti e vi invita alla mostra collettiva dei finalisti, il giorno 1 ottobre 2016, dove verrà presentato il catalogo e il nome del vincitore.

FINALISTI ( in ordine alfabetico)

Pietro CERNIGLIARO
Marta CERRINI
Cristiana DE LUCA
Tonia ERBINO
Silvia FAIETA
Valeria PATRIZI
Marco PILI
Filippo SACCA’
Sara SPIZZICHINO
Samuele VENTANNI


Disegnare l’odio: le vignette satiriche dell’Italia fascista – 16 Ottobre 2016 ore 10

headerricordiamoinsimee

Il 16 Ottobre, presso l’Auditorium Sala Superiore Maestre Pie Filippini, in via delle Fornaci 16124H Drawing Lab darà il suo contributo al convegno annuale Ricordiamo Insieme sulla memoria delle deportazioni di Roma, con un intervento dal titolo: Disegnare l’odio, le vignette satiriche dell’Italia fascista. La partecipazione al convegno è gratuita.
 

Le prossime città del Drawing Lab potrebbero essere:

– Zurigo
– Rimini
– Milano
– Napoli
– Bari

Per info sui corsi fuori Roma: rivka.spizzichino@gmail.com | 339 43 65 053

24H Drawing Lab
Un corso intensivo di disegno per chi non ha alcuna  preparazione tecnica e vuole incrementare le proprie capacità in poco tempo, ma anche per esperti che vogliono approfondire metodi innovativi legati alla percezione visiva. Basato sul Metodo Edwards, aiuta a naturalizzare il disegnare come si è naturalizzata la guida o la lettura. Il corso dura 24 ore e ha un costo complessivo di 160,00 euro sviluppandosi durante il weekend. Sono previste sessioni agevolate di tre giorni consecutivi da otto ore ciascuno per i corsisti fuori Roma, convenzioni con B&B e corsi individuali. Il materiale viene interamente fornito e resta dello studente a fine corso. Inoltre, gratuitamente e in base alla disponibilità dei posti, si può partecipare ai corsi successivi per disegnare in compagnia e continuare a esercitarsi.Sono previste agevolazioni e sconti per gruppi, per un numero massimo di dieci partecipanti. IDEALE ANCHE PER BAMBINI DAI 9 ANNI IN SU!
I numeri di 24H Drawing Lab
Un sito visitato 25.000 volte solo nel 2016 e tra i dieci migliori siti legati al disegno (fonte: biglistofwebsite.com). Oltre 5.000 disegni realizzati, affrontati, revisionati, supportati. Un corso che è stato un vero e proprio training per studenti ammessi in accademie di prestigio quali RUFA – Rome University Of Fine Art, Accademia di Belle Arti di Roma, Scuola Romana dei Fumetti e Scuola di Scienza e Tecnica – sezione fumetto. Un’esperienza unica che ha consentito a chi non esercita professioni legate al disegno, di conoscerne i metodi e gli stratagemmi, e che ha formato gli oltre 50 disegnatori che hanno realizzato le Shadow Puppets per William Kentridge – Triumphs and Laments. Roma, Bergamo, Brera, Milano, Rimini, Pisa, Vinci, Prato, Catania, Genova, Bologna, Trapani, Trieste e inoltre Zurigo e Lussemburgo, le città da cui sono partiti i corsisti per frequentare 24H Drawing Lab.

BUON COMPLEANNO FREDDIE!

anatofront

Queen | A Night At The Opera

Cari disegnatori,

oggi 24H Drawing Lab vuole ricordare – a settant’anni dalla nascita – la voce più emozionante del rock, l’uomo che ha investito d’amore il suo pubblico con una presenza scenica estroversa e camaleontica, l’amico parasociale di un pubblico planetario, capace di unire un coro di 325.000 persone sulle note di “Love Of My Life”, brano di cui è anche autore. Oggi parliamo di Freddie Mercury.

Fu un brillante studente d’arte all’Ealing Art College di Londra e una volta diplomato col massimo dei voti, il talentuoso Farrokh (Bulsara aka Freddie Mercury, ndr) sembra lanciato verso una carriera stellare… Stellare sì, ma non come grafico.

a-young-freddie-eating-a-biscuit-at-ealing-college-of-art-circa-1969

Freddie Mercury in pausa all’Ealing Art College

Accanito e abile disegnatore, ha riempito sketch book di bozzetti e ritratti alle persone che amava: dal ritratto della sorella alle star della musica, passando per la progettazione di modelli e costumi bizzarri, il giovane artista non perse mai una chance per dedicarsi alla sua grande passione a carta e matita. Ma già al tempo dell’Ealing Art School, la stretta vicinanza di amici quali Roger Taylor e Brian May lo solleticava nell’avvicinarsi con più dedizione alla musica. Fu infatti in questi anni che la sua amicizia con Staffel lo portò ad avvicinarsi agli Smile, gruppo nel quale chiese di entrare a far parte senza tuttavia riuscirci. Passano alcuni anni e nel 1970 le cose cambiano. Insieme a May e a Taylor nascono i Queen. Da questo momento in poi Farrokh si chiamerà Freddie, e dedicherà il suo cognome a Mercurio.

Cambia il nome e direzione alla sua carriera quindi. Ma mantiene con sé l’amore per il disegno che lo porterà a realizzare il logo della band, fissandolo nella memoria collettiva con la celeberrima copertina dell’album “A Night At The Opera”, uscito nel novembre 1975.

Il disegno – in rilievo nella prima edizione – è una celebrazione dei Queen. Doveva infatti parlare della band, in una sorta di allegoria immaginifica dei talenti che componevano quel quartetto. Per questa ragione attorno alla “Q” centrale, Mercury dispose i segni zodiacali di ciascun membro del gruppo: due leoni, un granchio e le due ninfette vergini. Il tutto sotto lo sguardo di una fenice, simbolo di rinnovamento e immortalità. Il fuoco, nel cuore della composizione rappresenta invece le radici del nostro Freddie, ed è da collegare all’importanza che questo elemento ha nella religione zoroastriana.

tumblr_lil7k29da81qgfyk8

Ma alla grande dedizione attiva nel disegno, si unisce in lui anche la ricerca attenta di opere d’arte da collezione: è quindi molto interessato all’acquisto di xilografie giapponesi, ma anche ai quadri dei pittori impressionisti ed agli artisti vittoriani.

Freddie Mercury è stato un gigante, che ha saputo parlare a un pubblico così vasto da ottenere un successo planetario. Insomma un artista poliedrico, completo. Vero.

24H DRAWING LAB INCONTRA: SARA DI SALVO | FASHION DESIGNER

IMG_7435_result

Photo: courtesy of Hot!Couture by Sara di Salvo

Ciao Sara, grazie per il tempo che ci dedichi. Vorrei aprire questa intervista chiedendoti di parlarmi un po’ dei tuoi anni al liceo artistico Ripetta di Roma…

Beh in realtà lì ci sono stata un anno, io facevo l’artistico, ed a un certo punto si doveva scegliere tra accademia e architettura e io ho scelto accademia. L’unico liceo che offriva quella possibilità era Ripetta. Sono stati anni interessanti in cui ho conosciuto molti ragazzi con in quali si andava a disegnare all’aperto, ma dal punto di vista più formativo non mi sono trovata benissimo, intendo coi professori dell’epoca. Infatti dopo un anno ho cambiato, e mi sono trasferita in un liceo più vicino a casa mia.

Dopo Ripetta ci sono stai dei professori che hanno contribuito alla tua sensibilità e alla tua formazione?

Non proprio… A me piaceva il disegno in generale, per un breve periodo ho pensato che avrei declinato questa passione nel percorso legato all’architettura. Ho deciso poi che avrei voluto lavorare come fashion designer, apprendere un mestiere più manuale. Ero convinta sin da subito che avrei fatto qualcosa di creativo, infatti ho visitato la scuola di moda, che poi ho frequentato, già a 13 anni.

Quindi l’idea di diventare una fashion designer era nata in te molto prima di scegliere il tuo percorso di studi.

Assolutamente si, perché mi piaceva disegnare, facevo anche dei vestiti alle bambole – cosa che può accadere a qualunque bimba – ma io notai che la cosa mi appassionava molto…

Così subito dopo il liceo hai scelto l’accademia d’alta moda. Ti sei orientata alla Koefia perché sentivi che poteva formarti in una direzione specifica?

Sì, ne ho viste di scuole, e quella senza dubbio mi ha fatto l’impressione migliore. Sembrava una grande sartoria. Ho avuto la percezione di tutto quello che avrei potuto imparare dentro alla Koefia. Credo fosse una sartoria negli anni Cinquanta, e poi è stata tramutata in scuola, hanno quindi l’impostazione d’alta moda: questo da una parte mi ha insegnato tanto, dall’altra mi ha condizionato un pochino perché ha costituito delle strutture mentali precise che poi sono state puntualmente smentite sul campo, una volta che ho iniziato a lavorare.

Di tutte le cose che studiavi, tra gli insegnamenti collegati al disegno quali erano quelli che ti appassionavano di più?

Beh, c’è la preparazione, ovvero quel momento in cui fai una ricerca d’immagini che ti possono ispirare e crei una sorta di collage. Quando inizi a buttare giù delle idee, quella fase creativa pura. In quel momento sei tu, con la tua matita e il tuo foglio bianco e devi creare qualcosa di interessante. È una sfida.

Quindi tu hai sempre con te qualcosa per appuntare il modello, uno sketchbook?

Io raccolgo tante immagini, anche se sto facendo altre cose. Scatto molte foto, prendo le immagini da internet. Sempre, continuamente. Anche se non mi serve, ho un archivio di immagini enorme, che tiro fuori quando sto elaborando qualcosa.

Ora tu hai un tuo marchio, Hot!Couture by Sara Di Salvo. Che sensazione provi a ricordare il periodo dei tuoi studi?

 Beh assolutamente provo tenerezza, perché all’epoca non  avevo idea di cosa mi aspettasse…  In quel momento pensi che il mondo stia aspettando te per far sì che la moda vada avanti. Hai una visione romantica di quello che è la moda.

Poi interviene l’ostinazione?

Eh sì, per forza, dopo le prime delusioni devi capire se veramente è la tua strada e continuare ad insistere.

24HDRAWINGLAB.COM DIVENTA RESPONSIVE

SITO RESPONSIVE

Grazie a una nuova veste e a un sito mobile friendly da oggi potrai seguirci facilmente su tutti i tuoi dispositivi: smartphone, tablet, laptop e PC. Il nuovo abito di 24hdrawinglab.com diventa responsive: pratico, leggero e di facile navigazione.

Sfoglia le nostre pagine in leggerezza!

Con l’occasione anche il nostro blog si mette un vestito nuovo: potrai continuare a seguire le nostre Tips&Chips anche quando sei in viaggio, grazie a una navigazione snella, veloce e con gli stessi contenuti di sempre.

Sarai sempre aggiornato sulle prossime date di corso – se vuoi iscriverti per la prima volta, o vuoi tornare a trovarci gratuitamente – e prenotare la tua postazione direttamente dal tuo smartphone grazie ai nostri form d’iscrizione online.

Porta sempre con te questo bagaglio senza peso, per essere sempre in viaggio alla scoperta del mondo del disegno!

PROSSIME DATE CORSO DI DISEGNO

foto newsletter

Cari disegnatori,

siamo tornati alla base, pronti per un altro anno all’insegna della creatività! Ecco le prossime date di 24H Drawing Lab:
Roma, 16-17-18 Settembre
Roma, 28-29-30 Ottobre
Roma, 19-20/26-27 Novembre (4 gg)

Iscrivetevi e imparate a disegnare in 24 ore 🙂
Info e iscrizioni: s.spizzichino@gmail.com | 338 49 15 242

Per i corsi di tre giorni, non dimenticate che potete prenotare una delle strutture in convenzione con il Drawing Lab per soggiornare nel centro di Roma a un prezzo vantaggioso, a due passi dal corso!

Le prossime città potrebbero essere:

– Zurigo
– Rimini
– Milano
– Napoli
– Bari

Per info sui corsi fuori Roma: rivka.spizzichino@gmail.com | 339 43 65 053

24H Drawing Lab
Un corso intensivo di disegno per chi non ha alcuna  preparazione tecnica e vuole incrementare le proprie capacità in poco tempo, ma anche per esperti che vogliono approfondire metodi innovativi legati alla percezione visiva. Basato sul Metodo Edwards, aiuta a naturalizzare il disegnare come si è naturalizzata la guida o la lettura. Il corso dura 24 ore e ha un costo complessivo di 160,00 euro sviluppandosi durante il weekend. Sono previste sessioni agevolate di tre giorni consecutivi da otto ore ciascuno per i corsisti fuori Roma, convenzioni con B&B e corsi individuali. Il materiale viene interamente fornito e resta dello studente a fine corso. Inoltre, gratuitamente e in base alla disponibilità dei posti, si può partecipare ai corsi successivi per disegnare in compagnia e continuare a esercitarsi.Sono previste agevolazioni e sconti per gruppi, per un numero massimo di dieci partecipanti. IDEALE ANCHE PER BAMBINI DAI 9 ANNI IN SU!
I numeri di 24H Drawing Lab
Un sito visitato 25.000 volte solo nel 2016 e tra i dieci migliori siti legati al disegno (fonte: biglistofwebsite.com). Oltre 5.000 disegni realizzati, affrontati, revisionati, supportati. Un corso che è stato un vero e proprio training per studenti ammessi in accademie di prestigio quali RUFA – Rome University Of Fine Art, Accademia di Belle Arti di Roma, Scuola Romana dei Fumetti e Scuola di Scienza e Tecnica – sezione fumetto. Un’esperienza unica che ha consentito a chi non esercita professioni legate al disegno, di conoscerne i metodi e gli stratagemmi, e che ha formato gli oltre 50 disegnatori che hanno realizzato le Shadow Puppets per William Kentridge – Triumphs and Laments. Roma, Bergamo, Brera, Milano, Rimini, Pisa, Vinci, Prato, Catania, Genova, Bologna, Trapani, Trieste e inoltre Zurigo e Lussemburgo, le città da cui sono partiti i corsisti per frequentare 24H Drawing Lab.