Dopo il Liceo Artistico se non si è portati per il disegno che si può fare?

Giorni fa ci avete trovati chiedendovi cosa si può fare, se a conclusione dei cinque anni di Liceo Artistico, non ci si sente portati per il disegno. Vorrei usare questo post per ribaltare un po’ la questione, smuovendo qualche zolla in profondità affinché si possa osservare la questione da diversi punti di vista.

Tecnicamente, siamo tutti abilitati a disegnare. Così come siamo tutti abilitati a guidare o ad andare in bicicletta: il punto è imparare a farlo.

Spesso, noi scriventi di questo blog dedicato al corso di disegno 24H Drawing Lab, abbiamo insistito parecchio sulla questione dell’essere portati a disegnare. Le cause possibili di risultati deludenti alla fine del Liceo Artistico, possono essere molteplici e della più svariata natura: è possibile che non si abbia avuto un percorso formativo coerente, oppure che si siano incontrati bravi artisti che non erano bravi insegnanti, ma di base, quello che blocca l’evoluzione creativa nel disegno, è sostanzialmente la mancata fiducia rispetto a ciò che osserviamo.

Tecnicamente, al di là di impedimenti di altro tipo, siamo tutti abilitati a vedere. tra il vedere e il credere però bisogna fare un salto interiore, una piccola grande evoluzione che ha a che fare con il disegno soltanto in un secondo momento. Disegniamo bene, infatti, soltanto nella misura in cui crediamo a ciò che osserviamo, e per fare questo è necessario affidarci a nessun’altro al di fuori di noi stessi. Disegnare bene, sarà una logica conseguenza di questa evoluzione interiore, e sarà proprio un bell’inizio. Andrew Loomis diceva che se sei in grado di disegnare un cerchio, anche male, allora sei portato a disegnare, e io ci credo.

Dunque se noi, o nostro figlio, non abbiamo ottenuto i risultati sperati al Liceo Artistico, non significa assolutamente che non siamo portati a disegnare e inviterei i lettori a non scoraggiarsi ulteriormente: sconsiglio vivissimamente, infatti, di autoimporsi un’etichetta con cui conservarsi in dispensa fino alla data di scadenza, e credo che il passo più importante da fare sia prima di tutto uscire dal ruolo di chi non è portato nel disegno. Iniziare a dire a noi stessi:”Posso farlo.” e riconoscersi nuovamente come qualcuno che, se vuole, può imparare.

Colgo l’occasione per sfatare un vecchio mito sul disegno: disegnare è un’attività legata al corpo, e come tale, una volta imparata non si può dimenticare. Dunque anche dire:”E’ da tanto che non disegno, ho perso la mano”, è soltanto un apporsi la stessa etichetta, con un diverso colore.

Di seguito qualche vecchio post in cui si è parlato della questione:

AL LICEO ARTISTICO SI IMPARA A DISEGNARE?

SI IMPARA QUALCOSA ALL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI?

DISEGNARE E’ UN DONO O SOLO TECNICA?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...